Crea sito
immagine pennello

logogimp logogimp
logogimp logogimp

indietro
anna.1704(at)email.it

Creare dei timbri multipli

Oltre a creare dei timbri semplici, come illustrato nella pagina dedicata ad essi, con Gimp possiamo creare dei timbri composti da immagini multiple, che variano alla pressione del mouse.


1. Timbro a lettere

Apriamo una nuova immagine di 200x200 pixel con sfondo trasparente e selezioniamo lo strumento Testo. Tracciamo nell'area dell'immagine la lettera A di un font decorativo, ad esempio Becker, dalle dimensioni di circa 180 px.
Dopo averla posizionata al centro della finestra immagine, ed averla selezionata dal menù Livello > Trasparenza > Alfa a selezione, riempiamola con un gradiente da primo piano a sfondo nero e blu e dalla forma a shapeburst sferico.
Fondiamo i livelli visibili dal menù Immagine > Fondi livelli visibili > Ridimensiona all'immagine ed aggiungiamo all'immagine un nuovo livello, che chiameremo B.

immagine inserimento lettera

Lavorando sul livello B, tracciamo un'altra lettera dell'alfabeto, per esempio B, utilizzando sempre lo stesso tipo di font, posizionandolo nello stesso punto della lettera A e poi riempiendolo con un gradiente costituito dal nero come colore di primo piano e un colore a scelta come sfondo, sempre nella forma shapeburst sferico. Eliminiamo qualsiasi livello vuoto si sia formato tra i livelli "Sfondo" e "B" e continuiamo formando altri livelli su cui tracceremo altre lettere dell'alfabeto, in ordine di successione, oppure a caso.
immagine secondo livello

Mano a mano che  procediamo, possiamo disabilitare l'anteprima dei livelli precedentemente creati cliccando, nella finestra dei livelli, sull'icona dell'occhio che appare a sinistra dell'anteprima del livello, se la ridondante sovrapposizione di livelli ci disturba.
immagine finestra livelli


Quando avremo terminato d'inserire i livelli che riteniamo opportuni, scaliamo l'immagine a 64x64 pixel tramite il menù Immagine > Scala immagine e salviamola scegliendo il formato gih.
Si aprirà la finestra di dialogo Salva come mazzo di pennelli, dove dovremo indicare alcuni parametri:

immagine salvataggio timbri

  • Spaziatura: riguarda lo spazio tra i vari timbri eseguiti in successione;
  • Dimensione cella: la dimensione dell'immagine stessa;
  • Numero di celle: corrisponde al numero dei livelli che avevamo creato;
  • Ranghi: il numero dei timbri che vogliamo stessi
  • Selezione: può essere casuale (random), oppure incrementale, angolare, ecc.
Specificati i parametri, premiamo il pulsante OK, copiamo il timbro nella directory "brushes"  di Gimp e controlliamo nella finestra dei pennelli se è stato inserito il nostro timbro multiplo.

Infatti, se controlliamo nella finestra dei pennelli, notiamo il nostro timbro, che potremo imprimere con il pennello, con la matita, con l'aerografo.
immagine finestra pennelli


Con questo tipo di timbro possiamo realizzare le immagini più svariate, come nell'esempio a destra, dove, a partire da una selezione ellittica, è stato disegnato un tracciato utilizzando lo strumento pennello.
immagine finale


2. Timbri a figure geometriche

Ancora a destra, un altro esempio di timbro multiplo realizzato a partire da una spirale disegnata con Gfig.
Dopo aver disegnato l'immagine di base, in questo caso una spirale, si effettuano gli stessi passaggi descritti per comporre il timbro con le lettere dell'alfabeto, fino al salvataggio in formato gih.
immagine timbro multiplo

torna su